Decreto 10221/4

Decreto costitutivo del Consorzio Obbligatorio Bacino Imbrifero Montano dell'Adda

Consorzio Obbligatorio del Bacino lmbrifero Montano dell'Adda

Costituzione

N. di Prot. 10221 - Div. 4a Oggetto: Consorzio obbligatorio del Bacino Imbrifero Montano dell'Adda - Costituzione.

IL PREFETTO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

Vista la circolare a stampa dell'Ufficio del Genio Civile di Sondrio, con la quale è stato notificato a tutti i Comuni della Provincia che il Ministero dei LL.PP. con nota 26 marzo 1955, n. 1694, ed in relazione alla legge 27 dicembre 1953, n. 959, ed al decreto ministeriale 14 dicembre 1954, n. 7070, ha assegnato alle Amministrazioni Comunali il termine del 30 giugno 1955 per presentare domanda intesa ad ottenere la costituzione del Consorzio obbligatorio del bacino imbrifero montano dell'Adda, ai sensi dell'art. 1, secondo comma, della citata legge 27 dicembre 1953, n. 959, oppure la dichiarazione di non adesione al Consorzio stesso;

Considerato che dei 78 Comuni della Provincia, alla data odierna, n. 64 Amministrazioni comunali, con deliberazione consiliare, hanno chiesto la costituzione dei consorzio obbligatorio.

Che n. 7 Amministrazioni comunali, con deliberazione consiliare, hanno espresso parere contrario alla costituzione del consorzio in parola e precisamente: Caiolo, Forcola, Castello dell'Acqua, Bianzone, Berbenno, Valdisotto e Grosio;

E che le seguenti sette Amministrazioni non hanno ancora fatto pervenire la relativa deliberazione di adesione o di rinuncia: Albosaggia, Ardenno, Castione, Cino, Talamona, Tartano e Villa di Tirano;

Visto l'art. 1, secondo comma, il quale stabilisce che i Comuni che in tutto o in parte sono compresi in ciascun bacino imbrifero montano sono costituiti in consorzio obbligatorio per provincia, qualora ne facciano domanda non meno di tre quinti di essi;

Atteso che oltre i tre quinti dei Comuni interessati hanno dichiarato di voler aderire al consorzio di cui trattasi e che, pertanto, è largamente superato il quorum richiesto dalla legge perchè si possa disporre la costituzione del consorzio obbligatorio;

Sentito il parere favorevole espresso in proposito dalla G.P.A. in seduta dei 13 giugno 1955;

Considerato che la costituzione del consorzio obbligatorio si appalesa conveniente ed utile, tenuto conto delle sue finalità rivolte esclusivamente al progresso economico e sociale, nonchè ad opere di sistemazione montana non di competenza dello Stato e che il Consorzio meglio risponde alle necessità della intera provincia per i benefici che questa ne potrà trarre dall'azione del consorzio stesso;

Visto l'art. 1 della legge 27 dicembre 1953, n. 959, e gli articoli 156 e seguenti del T.U. della legge comunale e provinciale 3 marzo 1934, n. 383;

DECRETA:

  1. É costituito il consorzio obbligatorio del bacino imbrifero montano dell'Adda, delimitato con decreto ministeriale 14 dicembre 1954, n. 7070, e comprendente tutti i 78 comuni della provincia di Sondrio.
  2. Con successivo provvedimento sarà approvato lo statuto e fissata la sede del Consorzio predetto.
  3. Il presente decreto sarà pubblicato sul Foglio Annunzi Legali della provincia di Sondrio e sul Bollettino Amministrativo della Prefettura e sarà comunicato ai sigg. Sindaci dei Comuni della provincia per conoscenza e norma.

 

Sondrio, 14 giugno 1955

Il Prefetto
Dott. Ugo Morosi

 

Copia del presente decreto è stata pubblicata sul Foglio Annunzi Legali, n. 55 dei 15 giugno 1955 al n. 570 e sul Bollettino Amministrativo della Prefettura di Sondrio n. 11 del 15 giugno 1955.


© 2018 2018 B.I.M. - Via Lungo Mallero Diaz, 18 - 23100 Sondrio - Tel. 0342 213358 - segreteria@bimadda.it - C.F.80000410144 - Realizzato da Siteout Web Agency